Orologio a pendolo

 
ID SCHEDA14
 
tipo di scheda
tipo di schedaPST
 
 
OGGETTO
definizione
tipologiaa pendolo
denominazioneOrologio a pendolo
 
QUANTITÀ
numero1
 
DEFINIZIONE IN ALTRA LINGUA
definizionePendulum clock
 
CRONOLOGIA
Datazione1750 - 1774
 
CATEGORIA
categoria principale
altra categoriaMeteorologia
Parole chiaveOrologio
Parole chiavePendola
 
LOCALIZZAZIONE
istituzioneOsservatorio Astronomico di Padova
denominazione raccolta
 
LUOGO DI PROVENIENZA/ESECUZIONE
tipo di localizzazioneluogo di esecuzione/ fabbricazione
statoItalia
cittàVenezia
denominazione raccoltaStrumentazione del Collegio dei Gesuiti di Venezia
 
 
AUTORE
nome scelto
ruolocostruttore
 
DATI TECNICI
materia e tecnicalegno
unità di misuracm
altezza190
larghezza37
lunghezza20
 
 
DATI ANALITICI
descrizione oggettoOrologio a Pendola
descrizione soggettoIl quadrante dell'orologio a pendola è finemente lavorato in rame e ottone, segna in un unico circolo le ore, in numeri romani, e i minuti primi e secondi, non numerati.
Il pendolo è dotato di uno dei primi sistemi di compensazione: il suo braccio, costituito di più aste di ferro forate e agganciabili tra loro, è allungabile, permettendone, al bisogno, variazione di lunghezza. La carica dello strumento è a caduta, tramite un peso che ne costituisce l’organo motore.
funzioneVenne utilizzato per misurare il tempo medio
 
ISCRIZIONI
posizioneSul quadrante
trascrizione“Gasparo Astori Venetia”
 
 
ACQUISIZIONE
tipo acquisizioneAcquisto
nomeToaldo Giuseppe
data acquisizione1778
 
ANNOTAZIONI STORICHE
osservazioniL'orologio a Pendola fu costruito da Gaspare Astori a Venezia tra il 1750 e il 1774. L’orologio faceva parte della strumentazione appartenuta al soppresso Collegio dei Gesuiti di Venezia e fu acquistato usato nel 1778 assieme ai quadranti dello Zendrini.
Nel 1876 lo strumento venne riadattato ad uso comune.
 
 
FONTI E DOCUMENTI
denominazioneRelazione ovvero Descrizione degli Strumenti della Specola di Padova.
data14 dic. 1800
nome archivioAccademia Patavina SSLLAA
posizioneB. 12. n 343
denominazioneInventario degli istromenti, ed altri effetti di R. Diritto appartenenti alla R.ª Specola, situata nel Castel Vecchio di questa Città, eseguito da Noi sottoscritti esecutivamente a riveribile Nota del R.° Capitanio Provinciale de’ dì 18 Agosto 1803
data1803
nome archivioArchivio Storico dell’Università di Padova
posizioneF. 594
denominazioneInventario delle proprietà mobili dello Stato esistenti al 31 dicembre 1870 nell’Osservatorio Astronomico
data1870
nome archivioArchivio Storico dell'Osservatorio Astronomico di Padova
posizionearchivio moderno, amm. contabilità, inventari
denominazioneAppunti sugli orologi di Lorenzoni
nome archivioArchivio Storico dell'Osservatorio Astronomico di Padova
posizioneOAPD, A.A., not. storiche G. Lorenzoni, b. VI, f.1
denominazioneInventari: Catalogo delle macchine astronomiche contenute nel R.° Osservatorio dell'Università di Padova
data1868
nome archivioArchivio Storico dell'Osservatorio Astronomico di Padova
posizioneOAPD, A.A., notizie storiche, inv., b.VI, fasc. 11
denominazioneInventari: Catalogo degli stromenti dell’Imp. R.° Osservatorio di Padova
data1816
nome archivioArchivio Storico dell'Osservatorio Astronomico di Padova
posizioneOAPD, A.A., notizie storiche, inv., b.VI, fasc. 11
 
BIBLIOGRAFIA
citazioneDiario, o sia Giornale per l'anno bisestile 1788, Padova, Conzati.
citazioneF. M. Colle - J. Vedova, Fasti Gymnasii Patavini iconibus exornati ab anno MDCCLVII usque ad MDCLXXXVII, vol. I, parte I, Padova, ex Officina Angeli Licca, 1841, p. 98.
citazioneGiuseppe Lorenzoni, I Primordi dell'Osservatorio Astronomico di Padova, a cura di A. Favaro, Venezia, Ferrari, 1921.
citazioneZanini Valeria, Gli strumenti scientifici della Specola. Catalogo in La Specola di Padova. Da torre medievale a museo, Padova, Signum Ediore, pp. 161 - 162
 
COMPILAZIONE
Autore della schedaZanini, Valeria