Telescopio riflettore

 
ID SCHEDA21
 
tipo di scheda
tipo di schedaPST
 
 
OGGETTO
definizione
tipologiaRiflettore
parti e/o accessoriPiedistallo
denominazioneTelescopio riflettore
 
QUANTITÀ
numero1
 
DEFINIZIONE IN ALTRA LINGUA
definizioneReflecting telescope
 
CRONOLOGIA
Datazione1765 ca. - 1768 ca.
 
CATEGORIA
categoria principale
Parole chiaveriflettore
Parole chiaveGregoriano
Parole chiavetelescopio
 
LOCALIZZAZIONE
istituzioneOsservatorio Astronomico di Padova
denominazione raccolta
 
LUOGO DI PROVENIENZA/ESECUZIONE
tipo di localizzazioneluogo di provenienza
statoItalia
cittàMilano
denominazione raccoltaStrumenti di proprietà di P. Giuseppe Boscovich
statoRegno Unito
cittàLondra
tipologiaFabbrica
denominazioneOfficina di James Short
 
 
AUTORE
nome scelto
ruolocostruttore
 
DATI TECNICI
materia e tecnicaOttone - legno - vetro
unità di misuracm
lunghezza61
specificheTubo
specificheFocale: 45.7 cm (1 piede inglese e 1/2); apertura specchio: 9 cm circa;
 
 
DATI ANALITICI
descrizione oggettoTelescopio riflettore in configurazione gregoriana
descrizione soggettoIl telescopio, realizzato secondo la configurazione ottica suggerita dal matematico scozzese James Gregory, è costituito dalla combinazione di uno specchio primario parabolico e di un secondario a sezione ellittica entrambi concavi. Centralmente alla culla dello specchio primario è presente un for per consentire l'alloggiamento dell'oculare.
funzioneStrumento utilizzato per osservazioni di eclissi lunari e occultazioni stellari.
In seguito venne utilizzato per ogni tipo di osservazione astronomica
 
ISCRIZIONI
posizioneSulla base del tubo, dalla parte dell'oculare
trascrizione"James Short London 238/1287 = 18"
 
 
STATO DI CONSERVAZIONE
indicazioni specificheLo strumento è stato integrato con un piedistallo di legno, a quattro gambe, dal Gabinetto di Restauro dell'Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze.
 
 
ACQUISIZIONE
tipo acquisizioneAcquisto
nomeToaldo Giuseppe
data acquisizione1773
 
MUTAMENTI DI TITOLARITÀ / POSSESSO / DETENZIONE
tipo evento1972-1999
noteDeposito temporaneo presso l'Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze
 
ANNOTAZIONI STORICHE
osservazioniSi tratta del 238-esimo telescopio da 18 pollici, dei 1287 costruiti da James Short fino a quel momento.
Già appartenuto al gesuita Ruggero Giuseppe Boscovich (1711 - 1787), astronomo, fisico e matematico di fama europea, fu acquistato da Giuseppe Toaldo nel 1773 per l'Osservatorio Astronomico di Padova e subito utilizzato per osservazioni di eclissi lunari e occultazioni stellari. In seguito fu ampiamente utilizzato per ogni tipo di osservazione astronomica.
 
 
FONTI E DOCUMENTI
denominazioneInventario degli istromenti, ed altri effetti di R.° Diritto appartenenti alla R.ª Specola, situata nel Castel Vecchio di questa Città, eseguito da Noi sottoscritti esecutivamente a riveribile Nota del R.° Capitanio Provinciale
data18 agosto 1803
nome archivioArchivio Storico dell’Università di Padova
posizionef. 594
denominazioneInventari: Catalogo degli stromenti dell’Imp. R.° Osservatorio di Padova
data1816
nome archivioArchivio Storico dell'Osservatorio Astronomico di Padova
posizioneOAPD, A.A., notizie storiche, inv., b.VI, fasc. 11
denominazioneInventari: Catalogo delle machine astronomiche contenute nel R. Osservatorio della Università di Padova.
data1868
nome archivioArchivio Storico dell'Osservatorio Astronomico di Padova
posizioneOAPD, A.A., notizie storiche, inv., b.VI, fasc. 11
denominazioneInventario delle proprietà mobili dello Stato esistenti al 31 dicembre 1870 nell’Osservatorio Astronomico
data1870
nome archivioArchivio Storico dell'Osservatorio Astronomico di Padova
posizionearchivio moderno, amm. contabilità, inventari
 
BIBLIOGRAFIA
citazioneSiderum observationes habitae a Patavinae Speculae exordiis usque ad annum 1779 exeuntem in Nuovo Giornale Enciclopedico, Vicenza, maggio 1786
citazioneSelva Lorenzo, Sei dialoghi ottici teorico-pratici dedicati all'Eccellentissimo Senato, Venezia, 1787 pp. 74-75
citazioneDiario ossia Giornale per l'anno bisestile 1788, Padova, Conzatti St., 1787
citazioneDiario, o sia Giornale per l’anno bisestile 1788, Padova 1788, p. 75.
citazioneObservationes siderum in Specula astronomica patavina peractae anno 1780, in Saggi scientifici e letterari dell'Accademia di Padova, II, Padova, 1789
citazioneSantini Giovanni, Teorica degli stromenti ottici destinati ad estendere i confini della visione naturale, II, Padova, 1828, pp. 145-153
citazioneFasti Gymnasii Patavini, I. P. I. Patavii, ex Officina Angeli Licca, 1841, p. 98
citazioneGrant Rober, History of Phisical Astronomy, from the earliest age of middle nineteenth century, London, 1852, pp. 526-527
citazioneLorenzoni Giuseppe, I primordi dell'osservatorio astronomico di Padova a cura di A. Favaro, Venezia, 1921, pp. 50-59
citazioneLorenzoni Giuseppe, I primordi dell'osservatorio astronomico di Padova a cura di A. Favaro, Venezia, 1922, p.78
citazioneMiniati Mara (a cura di ) Catalogo Museo di Storia della scienza, Firenze, 1991, p.182, scheda 17
citazioneZanini Valeria, Gli strumenti scientifici della Specola. Catalogo in La Specola di Padova. Da torre medievale a museo, Padova, Signum Ediore, p 148
 
MOSTRE
titoloQuella notta sulla Luna...
luogo, sede espositiva, dataPadova, Palazzo della Ragione, 21 luglio- 17 ottobre 1999
 
COMPILAZIONE
Autore della schedaZanini, Valeria