Cannocchiale di Fraunhofer

 
ID SCHEDA22
 
tipo di scheda
tipo di schedaPST
 
 
OGGETTO
definizione
tipologiaacromatico altazimutale
parti e/o accessoricon scatola di accessori e tavolino di sostegno
denominazioneCannocchiale di Fraunhofer
 
DEFINIZIONE IN ALTRA LINGUA
definizioneAchromatic telescope
 
CRONOLOGIA
Datazione1822
 
CATEGORIA
categoria principale
Parole chiaverifrattore
Parole chiavealtazimutale
 
LOCALIZZAZIONE
istituzioneOsservatorio Astronomico di Padova
denominazione raccolta
 
LUOGO DI PROVENIENZA/ESECUZIONE
tipo di localizzazioneluogo di esecuzione/ fabbricazione
statoGermania
cittàMonaco
tipologiaFabbrica
denominazioneDitta 'Utzschneider und Fraunhofer'
 
 
AUTORE
nome scelto
nome scelto
ruolomeccanico
 
DATI TECNICI
materia e tecnicaottone
materia e tecnicaVetro
ingombroIngombro scatola accessori: 30 x 18,7 x 6,5
specificheDiametro obiettivo: 8,4 (37,5 linee parigine); distanza focale: 130 cm (48 pollici parigini)
 
 
DATI ANALITICI
descrizione oggettoTelescopio rifrattore in montatura altazimutale. Il tavolino di sostegno in legno, a sagoma triangolare, fu fatto costruire appositamente dopo l’acquisto dello strumento. Nel 1832, su incarico del direttore Giovanni Santini, il meccanico Giuseppe Stefani apportò alcune modifiche al cannocchiale: vi aggiunse un quarto di cerchio verticale, diviso in gradi e mezzi gradi, con dentatura fine per provvedere, mediante una rotellina cilindrica, al movimento verticale dello strumento; lo dotò di circolo orizzontale, diviso in gradi e mezzi gradi, con micrometro e indice, per il moto orizzontale in azimut; infine inserì un anello di piombo all’interno del tubo per bilanciare l’obiettivo. La scatola di accessori contiene: due oculari terrestri,(ingrandimento di 50 e 85), quattro oculari astronomici (ingrandimento di 62, 95, 135, 184) parzialmente danneggiati, un filtro solare oculare, un prisma oculare e un cerchio graduato di posizione del diametro di 8,5 cm, diviso in 360° da usarsi assieme all’oculare astronomico n. 2.
 
ISCRIZIONI
trascrizioneSulla scatola degli accessori è impresso il numero “149”; scritto a mano in un foglio di carta incollato all’interno del coperchio: Cannocchiale di Fraunhofer di quattro piedi Parigini. Apertura dell’obbjetivo linee 37,5. Seguono i dati relativi agli oculari.
 
 
STATO DI CONSERVAZIONE
indicazioni specificheIl cannocchiale, che subì diverse modifiche nel corso degli anni ad opera dei meccanici della Specola, è stato restaurato nel 1998 dalla ditta "Marina Nahabed".
 
 
ACQUISIZIONE
tipo acquisizioneacquisto
data acquisizione1822
 
ANNOTAZIONI STORICHE
osservazioniUtilizzato in particolare per le osservazioni di eclissi e occultazioni, fu impiegato in Sicilia, a Terranova, per l’osservazione dell’eclisse totale di Sole visibile nel Mediterraneo il 22 dicembre 1870. Negli anni ’70 del secolo scorso fu condotto in Somalia e nell’occasione fu danneggiato l’obiettivo.
 
 
FONTI E DOCUMENTI
denominazioneResoconti dell’I. R. Osservatorio di Padova inoltrati all’E. I. R. Governo di Venezia dal 1831 al 1868
data1832
nome archivioArchivio Storico dell'Osservatorio Astronomico di Padova
 
BIBLIOGRAFIA
citazioneSantini, Giovanni, Teorica degli stromenti ottici destinati ad estendere i confini della visione naturale, II, Padova 1828, p. 83.
 
MOSTRE
titoloQuella notte sulla luna...
luogo, sede espositiva, dataPadova, Palazzo della Ragione, 1999
 
COMPILAZIONE
Autore della schedaZanini, Valeria