Human Space

 
CODICI
ID Scheda18
Tipo di scheda
Tipo di schedaOA
 
OGGETTO
Definizione
DenominazioneHuman Space
 
Datazione2013
 
 
AUTORE
Nome scelto
Nome scelto
 
DATI TECNICI
Materia e tecnicacemento bianco, ferro
Unità di misuramm
Altezza1860
Larghezza550
Profondità500
 
 
DATI ANALITICI
DescrizioneLa scultura ha origine nell'ambito del corso di Tecnologia dei materiali, tenuto da Christian Leperino, della Scuola di Scultura dell'Accademia di Belle Arti di Napoli.
Il lavoro, condotto a partire da un calco integrale di modello vivente, si è sviluppato attraverso un lungo e serrato dialogo con la materia, un esercizio sulla fisicità dei materiali che ha offerto suggerimenti e occasioni di nuovi sviluppi per la "formazione" dell'organismo plastico.
In quest'opera - attraverso la pratica del "sezionamento" del corpo della scultura, l'innesto di frammenti anatomici e di elementi inorganici che richiamano i volumi semplificati di uno skyline urbano - viene sviluppata e tradotta in forme estetiche la riflessione sul rapporto tra architettura contemporanea, e in modo particolare l'architettura delle periferie metropolitane, e i (disattesi) bisogni umani.
Nello spazio urbano disseminato di "scatole di cemento" trionfa la frammentazione, la mancanza di relazione tra gli elementi urbani e tra le persone che vi abitano. Anche il sistema fisiologico e cognitivo dell'essere umano non può non registrare il malessere che ne deriva.
Human Space dunque è frutto di una ricerca che - raccogliendo le sollecitazioni delle più attuali discussioni scientifico/filosofiche internazionali - tocca alcuni fondamentali nodi critici riguardanti l'identità umana e quella urbana.
 
LOCALIZZAZIONE
IstituzioneOsservatorio Astronomico di Capodimonte
Raccolta
 
LUOGO DI PROVENIENZA/ESECUZIONE
Tipo di localizzazioneesecuzione
StatoItalia
CittàNapoli
TipologiaIstituto Universitario
QualificazioneAccademia
ContenitoreAccademia di Belle Arti di Napoli
 
COMPILAZIONE
Autore della schedaMauro Gargano
Autore della schedaMaria Corbi