Comitato astronomico nazionale

 
GERARCHIA
ID SCHEDA26169
 
DESCRIZIONE
LivelloFondo
Titolo proprioComitato astronomico nazionale
Datazione1927 - 1957
 
CONTENUTO
Contenuto

La sede ufficiale del Comitato era a Brera, la segreteria e l'archivio ad Arcetri. Secondo i documenti qui conservati la Giunta esecutiva era così composta: presidente Emilio Bianchi, direttore dell’Osservatorio di Brera – Milano; segretario: Giorgio Abetti, direttore dell’Osservatorio di Arcetri – Firenze; consiglieri: Luigi Carnera, direttore dell’Osservatorio di Trieste; Giovanni Silva, direttore dell’Osservatorio di Padova; Nicola Vacchelli, direttore dell'Istituto geografico militare - Firenze



Altri atti del Comitato sono conservati a Brera.



Dai documenti conservati in Arcetri si deduce quanto segue: la Giunta esecutiva è composta da



presidente: Emilio Bianchi, direttore dell’Osservatorio di Brera - Milano



segretario: Giorgio Abetti, direttore dell’Osservatorio di Arcetri - Firenze



consiglieri: Luigi Carnera, direttore dell’Osservatorio di Trieste; Giovanni Silva, direttore dell’Osservatorio di Padova; Nicola Vacchelli, direttore dell'Istituto Geografico Militare - Firenze



I membri:



Filippo Angelitti, direttore dell’Osservatorio di Palermo



Giuseppe Armellini, direttore dell’Osservatorio sul Campidoglio - Roma



Azeglio Bemporad, direttore dell’Osservatorio di Capodimonte - Napoli



Alfonso Di Legge, Roma



G. A. Favaro, direttore dell’Osservatorio di Catania



Luigi Gabba, R. Osservatorio di Brera - Milano



Antonio Garbasso, Istituto di Fisica in Arcetri - Firenze



Giovanni Giorgi, R. Università degli Studi di Palermo



Guido Horn D'Arturo, Osservatorio della R. Università di Bologna



Mentore Maggini, direttore dell’Osservatorio di Collurania - Teramo



Francesco Porro, direttore dell'Osservatorio della R. Università di Genova



Emanuele Soler, Gabinetto di Geodesia della R. Università di Padova



Luigi Volta, direttore dell’Osservatorio di Pino Torinese - Torino



..., direttore dell'Istituto Idrografico della R. Marina - Genova



I riferimenti normativi sono i seguenti:




  • RD 18 nov. 1923 n. 2895 istituisce il CNR

  • RD 31 mar. 1927 n. 638 riordina il CNR

  • RD 21 giu. 1928 n. 1840 approva il regolamento esecutivo del CNR



All'interno del CNR sono istituiti dei comitati nazionali e delle commissioni speciali. I comitati nazionali sono costituiti da un numero di membri stabiliti dal presidente del direttorio del CNR i membri durano in carica 4 anni e sono confermabili. Ogni comitato è governato da una giunta esecutiva: presidente, segretario e 3 consiglieri tra questi ultimi è nominato un vicepresidente. Il comitato ha di regola 3 sezioni il cui presidente è anche consigliere. Se il comitato ha più di 3 sezioni avrà altrettanti consiglieri. I membri del Comitato e delle giunte sono nominati dal presidente del Direttorio con approvazione del capo di Governo.



I comitati esaminano tutte le questioni delle relative discipline, organizzano congressi nazionali e internazionali.



Ogni anno nel mese di dicembre i presidenti dei comitati inviano al Direttorio un rapporto dell'attività.



Ciascun comitato formula un regolamento interno (dal RD n. 1840 del 1928).



Il testo definitivo del Regolamento è inviato al segretario generale del CNR, in data 3 marzo 1930, che lo rispedisce con alcune modifiche in data 13 marzo 1930.