Pendolo Riefler

 
ID SCHEDA4801
 
tipo di scheda
tipo di schedaPST
 
 
OGGETTO
definizioneOrologio a peso con oscillatore a pendolo
tipologiaOrologio meccanico a peso
denominazionePendolo Riefler
 
QUANTITÀ
numero1
 
CRONOLOGIA
DatazioneSECOLO XIX
 
CATEGORIA
categoria principaleCalcolo
 
LOCALIZZAZIONE
istituzioneOsservatorio Astronomico D'Abruzzo
denominazione raccoltaLaboratorio Didattico
 
 
AUTORE
nome sceltoRiefler, Sigmund
forma per la visualizzazioneSigmund Riefler
 
DATI TECNICI
materia e tecnicaOttone argentato
materia e tecnicaAcciaio
materia e tecnicaMercurio
materia e tecnicaVetro
materia e tecnicaLegno di noce e radica di pioppo
unità di misuracm
altezza194
larghezza42
lunghezza22
 
 
DATI ANALITICI
descrizione oggetto Orologio a pendolo che batte il tempo siderale, con la sospensione e la compensazione secondo il sistema ideato da Riefler, nel quale lo scappamento, del tipo ad ancora, è libero, e gli impulsi vengono dati al pendolo mediante la molla di sospensione. Il quadrante del diametro di 26 cm di ottone argentato è suddiviso in minuti riportati sul margine esterno di questo in numeri arabi, evidenziati di cinque in cinque. Due piccoli quadranti circolari del diametro di 9,5 cm, eccentrici, disposti sul diametro verticale dell'orologio, segnano rispettivamente il superiore i secondi riportati di dieci in dieci, l'inferiore le ore da 0 a 23. La compensazione è a mercurio, contenuto all'interno dell'asta pendolare, che con la sua dilatazione termica compensa l'allungamento della verga di sospensione, nonostante le variazioni di temperatura. Inoltre il periodo di oscillazione del pendolo può essere regolato svitando o avvitando una ghiera posizionata sulla lente, che, la fa muovere su una madrevita determinando lo spostamento lungo la verga di sospensione. Sotto la lente in ottone dorato, avvitata alla stessa madrevita dell'asta si muove un piccolo elemento compensatore in ottone dorato per una taratura più fine. L'asta termina con una punta, e, nella spazio delle sue oscillazioni, scorre parallelamente ad un indice graduato in ottone argentato, fissato sulla vetrinetta per stimare l'ampiezza delle oscillazioni. Sul quadrante del pendolo, in ottone argentato, è inciso: "N° 11, S. RIEFLER MÜNCHEN, D.R.P. N° 50739, D.P.R. 60055". Sulla lente è inciso: "D.P.R. 60059 RIEFLER MÜNCHEN N° 57". La custodia contenente il pendolo è in legno di noce, questa è composta da una base con sportello, una colonna ed una cassa superiore con vetrinetta frontale, con fondo rivestito in radica di pioppo. Questo strumento è munito di contatti elettrici per la registrazione dei secondi al cronografo a secco.
 
STEMMI, EMBLEMI, MARCHI
NOTIZIE STORICO-CRITICHELo strumento fa parte della donazione "V. Cerulli" (28 giugno 1917).

Originariamente era appoggiato ad una parete interna al piano terreno dell'ottagono centrale dell'Osservatorio.
 
 
ACQUISIZIONE
tipo acquisizionedonazione
nomeVincenzo Cerulli
data acquisizione28/06/1917
 
ANNOTAZIONI STORICHE
osservazioniQuesto regolatore è stato assemblato dall'orologiaio C. Kobell di Roma nell'agosto del 1895.
 
 
FOTOGRAFIE
generedocumentazione allegata
tipofotografia digitale
autoreLucio Pacinelli
codice identificativop-riefle.jpg
formatojpg
specifichep-riefle.jpg
generedocumentazione allegata
tipofotografia digitale
codice identificativopart6.jpg
 
BIBLIOGRAFIA
citazioneS. Riefler, Die Pracision - Uhren mit Volkommen Freiem Echappement und nevem Quecksilber - Compesation pendel, sowie die Regulir und Bhandlung derselben, Muchen, 1894
citazioneM. Maggini, Osservatorio Astronomico "V. Cerulli" Collurania, Memorie ed Osservazioni, Vol I, Teramo, Tipografia " La Fiorita", 1929
citazioneMinisero della Pubblica Istruzione, Osservatorio Astronomico di Collurania, Roma, 1956
 
COMPILAZIONE
Autore della schedaMatteo Di Carlo