Aureliano Maria de Fusco

DataNapoli, xviii sec. - Napoli, xix sec.
Nome completode Fusco, Aureliano Maria
Fu allievo di Giuseppe Cassella e secondo aggiunto presso l'Osservatorio di san Gaudioso. Con la partenza di Federigo Zuccari per Milano tenne le lezioni di Geografia matematica nelle Scuole Militari, ovvero la Nunziatella. Durante la direzione di Ferdinando Messia de Prado, pieno di cognizioni e di desiderio d'imparare, coadiuvò il direttore nei suoi travagli astronomici, anche trascurando la sua professione di architetto.
Si occupò della compilazione del "Calendario per l'anno bisestile 1812".
Il 4 marzo 1811 fu ammesso come alunno e come ingegnere impiegato presso la Scuola di Applicazioni di Ponti e Strade e il 18 febbraio 1813 come ingegnere nel Corpo di Ponti e Strade. Pietro Colletta lo definì di ottimo ingegno ma di una infingardaggine rivoltante escludendolo così da una promozione.
Nel 1816 realizzò il primo progetto per il nuovo carcere di Santa Maria Capua Vetere.
Partecipò al settimo congresso degli scienziati tenuto a Napoli nel 1845.
Dettagli
Categoria
Architetto
Attività
Osservatorio astronomico di san Gaudioso, [1807] - 3 marzo 1811, Astronomo aggiunto
Scuola di Applicazioni di Ponti e Strade, 4 marzo 1811 - 17 febbraio 1813, Ingegnere
Corpo di Ponti e Strade, 18 febbraio 1813 - ?, Ingegnere
Onorificenze
Reale Istituto d'Incoraggiamento, 19 aprile 1811, Socio onorario