Micrometro filare di Gambey

Data1838 ca.
realizzato aParigi
Micrometro con graduazione del cerchio di posizione in argento e scala con passo di 30'. E' dotato di un nonio che permette la lettura di 1' e di 30''.
E' dotato di un filo verticale fisso e due fili orizzontali mobili condotti da due viti micrometriche.
Durante il suo soggiorno a Parigi, Ernesto Capocci acquistò alcuni strumenti per l'osservatorio di Capodimonte, tra cui un eccellente micrometro di Gambey di costruzione simile a quelli di Fraunhofer ed Ertel.
A Capodimonte fu usato con il telescopio di Fraunhofer, nel 1875 Giuseppe Spano, meccanico di questa città, modificò il micrometro a filo cursore per adattarlo all'equatoriale di Merz.
Dettagli
Materia e tecnica
ottone, argento
Categoria
Astronomia
Definizione
Micrometro filare
Bibliografia
Biblioteca italiana, vol 89, gennajo, febbrajo, marzo, 1838, p. 107
La Collina di Urania, a cura di M. Rigutti, Napoli, Elio de Rosa, 1992, n.46
de Gasparis, Annibale, Sullo stato del R. Osservatorio di Capodimonte e sui lavori in esso eseguiti dal 1819 al 1883, Napoli, Tipografia dell'Accademia Reale delle Scienze, 1884, p.8
Fergola, Emmanuele, Determinazione novella della latitudine del R. Osservatorio di Capodimonte, in: Atti della R. Accademia delle scienze fisiche e matematiche di Napoli, vol 5, 1873, p. ?
Nobile, Antonio, Saggio di un nuovo metodo per l'osservazione delle distanze scambievoli delle stelle multiple, in: Rendiconti della Reale Accademia delle scienze fisiche e matematiche di Napoli, vol. 7, f. 11, 1875, p.?
Autore schedaMauro Gargano